Per il calcolo dell’ ISEE presentarsi al C.A.F. con i seguenti documenti

Dati del Dichiarante :

  • Dati anagrafici del dichiarante.
  • Documento di Identità personale.
  • Fotocopia tesserino codice fiscale – tessera sanitaria.
  • Contratto di locazione registrato se il nucleo è in locazione.

Dati dei componenti il nucleo familiare alla data di presentazione della domanda :

  • Autocertificazione attestante la famiglia anagrafica.
  • Fotocopia tesserino codice fiscale – tessera sanitaria dei componenti il nucleo familiare e di coloro che risultano fiscalmente a carico (moglie e figli anche con diversa residenza).
  • Se presenti, attestazioni dell’handicap psico-fisico permanente o attestazione di invalidità (nel modello è necessario indicare l’ente, il numero del documento e la data di rilascio dell’attesta-zione).
  • Nel caso di richiesta di prestazioni per i figli minorenni o per il diritto universitario è necessaria la Componente Aggiuntiva (che deve essere sottoscritta dalla persona interessata) riferita all’altro genitore non convivente con il beneficiario della prestazione e non coniugato con l’altro genitore, quando lo stesso risulti essere coniugato con persona diversa dall’altro genitore e/o risulti avere figli con persona diversa dall’altro genitore.
  • Nel caso di richiesta di prestazioni per i figli minorenni o per il diritto universitario è necessaria la Componente Attratta (che non deve essere sottoscritta dalla persona interessata) riferita all’altro genitore non convivente, se lo stesso risulta non essere coniugato e/o non avere figli con altre persone diverse dal genitore con il quale il beneficiario della prestazione convive.
  • Nel caso di richiesta di prestazioni socio-sanitarie residenziali a ciclo continuo (RSA, RSSA, case protette, ecc) è necessaria la componente aggiuntiva riferita a ciascun figlio non incluso nel nucleo del beneficiario (che deve essere sottoscritto dalla persona interessata). E’ necessario atto notarile in caso di donazione di immobili.
  • Nel caso di richiesta di prestazioni socio-sanitarie per persone maggiorenni con disabilità e non autosufficienza o per l’accesso alle prestazioni socio-sanitarie residenziali a ciclo continuativo, si ha la facoltà di dichiarare un nucleo familiare ristretto rispetto a quello ordinario. Tale nucleo è composto esclusiva-mente dal beneficiario della prestazione, dal coniuge, dai figli minorenni e dai figli maggiorenni a carico Irpef (a meno che non siano a loro volta coniugati o abbiano figli).

Dati Patrimonio Mobiliare del nucleo familiare alla data del 31.12.2016

L’indicazione del patrimonio mobiliare prevede l’indicazione distinta delle seguenti voci :

  1. Depositi e conti correnti bancari e postali – IBAN e codice fiscae operatore finanziario. Per i depositi e i conti correnti bancari e postali, si dovrà indicare il saldo al 31/12 dell’anno precedente e la consistenza/giacenza-media. Nel caso di acquisto immobiliare o incrementi di altre componenti mobiliari, il con-teggio terrà conto del saldo al 31/12 anche se inferiore alla con-sistenza media.
  2. Titoli di Stato ed equiparati, obbligazioni, certificati di deposito e credito, buoni fruttiferi ed assimilati (sia nominativi sia al portatore), identificativo del rapporto e codice fiscale operatore finanziario.
  3. Azioni o quote di organismi di investimento collettivo di risparmio (O.I.C.R.) italiani o esteri.
  4. Partecipazioni azionarie in società italiane ed estere quotate.
  5. Partecipazioni azionarie in società non quotate.
  6. Masse patrimoniali costituite da somme di denaro o beni non relativi all’impresa, affidate in gestione ad un soggetto abilitato ai sensi del D.L.G.S. 415/96.
  7. Altri strumenti e rapporti finanziari (libretti e titoli al portatore, premi versati fino al 31.12 dell’anno precedente per i contratti di assicurazione sulla vita per i quali è esercitabile il diritto di riscatto, comprese le polizze a premio unico).
  8. Il valore del patrimonio netto per le imprese individuali in contabilità ordinaria, ovvero il valore delle rimanenze finali e del costo dei beni ammortizzabili per le imprese in contabilità semplificata.
  9. Codice fiscale Intermediario e IBAN per conti correnti per i rapporti aperti o chiusi nell’anno indicandone la data.

Dati del patrimonio immobiliare del nucleo familiare alla data del 31.12.2016 :

  • Dichiarazioni e/o comunicazioni IMU per terreni agricoli, terreni edificabili e fabbricati posseduti al 31.12.2016 (con allegate visure catastali, contratti di compravendita, atti di successione ecc.).
  • Dichiarazione rilasciata dall’Istituto di Credito attestante la quota capitale residuo del mutuo stipulato per l’acquisto o la costruzione dell’immobile, il mutuo deve essere portato in detrazione in base alla percentuale di possesso dell’immobile e non in riferimento agli intestatari del mutuo.
  • Per gli immobili all’estero il valore è determinato con i criteri IVIE.

Dati reddituali del nucleo familiare dell’anno 2015:

  • Dichiarazione dei redditi 2015 presentata (mod. 730/2016, UNICO/2016).
  • Certificazione reddituale rilasciata dal sostituto di imposta o dall’ente pensionistico (mod. CUD 2016 redditi 2015).
  • Redditi di lavoro 2015 prestato nelle zone di frontiera.
  • Redditi da Lavoro dipendente 2015 prestato all’estero.
  • Redditi lordi dichiarati nel 2015 ai fini fiscali dai coniugi iscritti all’AIRE nel loro paese di residenza.
  • Redditi fondiari 2015 dei beni situati all’estero non locati soggetti ad IVIE.
  • Redditi attività agricola.
  • Redditi esenti 2015 (borse di studio, quota esente attività sportive dilettantistiche).
  • Redditi 2015 soggetti a ritenuta a titolo d’imposta e a titolo di imposta sostitutiva.
  • Carte di debito, buoni spendibili per l’acquisto di servizi.
  • Contributo Affitti
  • Assegni periodici per coniuge e figli percepiti e corrisposti.

Autoveicoli e altri beni durevoli alla data di pre-sentazione della DSU :

  • Targa o estremi di registrazione al PRA o RID degli autoveicoli, motoveicoli di cilindrata di 500cc e superiore, navi e imbarcazioni da diporto intestati al dichiarante e ai componenti il nucleo.

ISEE UNIVERSITA’ :

  • Verificare sul sito dell’università di appartenenza le modalità e le scadenze di invio dei dati. Tale verifica ed invio dati è a cura dello studente stesso.

Se nel nucleo ci sono componenti aggiuntive che hanno già presentato la DSU occorrono gli estremi di presentazione (numero di protocollo).

FA PARTE DEL NUCLEO DEI GENITORI anche il caso di figlio maggiorenne, non coniugato e sen-za figli, che non convive con alcuno dei genitori ma è a loro carico ai fini IRPEF nell’anno 2015.

Lascia un commento